Ce lo chiediamo tutti al momento dell’acquisto di una nuova macchina per il caffè da tenere in casa: meglio scegliere le cialde oppure optare per le capsule?

La vera domanda è: il caffè meglio in capsule o in cialda? Possiamo subito dire che entrambe le opzioni presentano pregi e difetti e probabilmente non c’è una risposta veramente esatta, possiamo solo scegliere la soluzione che ci sembra più adatta alle nostre esigenze.

Per entrambe le scelte ci sono comunque delle regole base da rispettare per ottenere sempre un ottimo caffè che sono comuni a entrambe.

  • Cialde o capsule che sia, scegliamo sempre caffè di qualità
  • Acquistiamo una buona macchina per il caffè
  • Ricordiamoci sempre la pulizia e la manutenzione della macchina per il caffè

Se seguiremo questi piccoli accorgimenti potremo essere sicuri di avere nella nostra tazzina sempre dell’ottimo caffè fatto in casa e in modo professionale.

Caffè in cialda e in capsula: i punti in comune

Avere la possibilità di ottenere un ottimo caffè come fatto al bar è ciò che ha spinto molti di noi ad abbandonare la vecchia e cara moka, un evergreen presente in tutte le case italiane, scegliendo di acquistare una macchinetta per caffè in cialda o in capsula.

I punti a favore per questo tipo di soluzione sono parecchi, oltre alla semplice bontà della miscela, e non è difficile notare come si possa risparmiare tempo facilmente usando una cialda o una capsula.

Come funzionano? In entrambi i casi parliamo di una miscela già dosata in pratici involucri monodose, generalmente 7 grammi di caffè per pacchettino. Inoltre, sia le cialde che le capsule vengono poi inserite in un involucro necessario a proteggere la miscela da luce e umidità, oltre che a mantenerne inalterata la fragranza.

Le praticità è il pregio primario di entrambe queste soluzioni: inseriamo la minidose nella macchina del caffè e in un attimo avremo un espresso fragrante come al bancone del bar e senza sporcare nulla.

Perché scegliere il caffè in capsula

Le capsule sono realizzate con degli involucri in plastica che racchiudono la polvere di caffè, oggetto di numerose discussioni a causa del loro impatto ambientale. Negli ultimi anni molti sforzi sono stati fatti in questo senso per utilizzare una plastica biodegradabile che non risulti dannosa per l’ambiente.

Altra caratteristica delle capsule era quella di essere sostanzialmente tutte molto diverse, create per una specifica macchina del caffè: ogni brand aveva in commercio le sue capsule acquistabili in vari punti vendita. In questi ultimi tempi le possibilità di compatibilità sono più ampie e si sta lavorando per ottenere delle capsule dalla forma universale.

Pregio del caffè in capsula è l’ottima capacità di tenuta del materiale usato, che permette al caffè di non entrare mai in contatto con agenti atmosferici dannosi o luce, mantenendo le qualità della miscela inalterate cosa che ci fa ottenere sempre un espresso perfetto.

Perché scegliere il caffè in cialda

Per quanto riguarda i materiali, le cialde hanno un involucro realizzato con carta filtrante, che gli conferisce la classica forma di un dischetto tondeggiante e piuttosto piatto.

Sono compatibili con la maggior parte delle macchine per il caffè da fare in casa professionali, cosa che le rende una scelta molto pratica, anche per quanto riguarda il prezzo. Proprio in virtù del semplice materiale con il quale sono prodotte vengono vendute a un prezzo decisamente inferiore rispetto alle capsule, parliamo di cifre sostanzialmente dimezzate. Ovviamente ci sono dei piccoli contro dovuti al fatto che a differenza delle capsule l’aroma del caffè non riesce a mantenersi inalterato a lungo.

Sia che si scelga la cialda o la capsula quello che alla fine fa davvero la differenza è il nostro gusto personale, quindi scegliamo sempre in base al nostro palato e alle nostre esigenze e non sbaglieremo!

08Luglio
2021
  • 0
Category: Caffè

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Rimani aggiornato con le nostre Newsletter