Come funzionano le gettoniere?

Nel corso degli anni, le accettatrici di monete e le accettatrici di banconote sono state utilizzate per varie applicazioni di self-checkout.

Tuttavia, per quanto queste macchine magiche rendano il nostro lavoro più facile e facciano risparmiare tempo, non ci prendiamo mai il tempo di pensare a come funzionano così senza sforzo senza alcuna assistenza umana. Questo articolo farà luce brevemente sul processo che è coinvolto nell’accettazione della valuta con un focus sull’accettatore di monete.

Cos’è una gettoniera?

Una gettoniera è un dispositivo utilizzato nelle macchine automatiche per accettare monete in cambio di beni o servizi offerti da un’azienda. Gli accettatori di monete si trovano nella maggior parte dei distributori automatici, macchine da gioco, telefoni pubblici, lavatrici automatiche e distributori di biglietti di trasporto tra molte altre applicazioni.

Sebbene ci siano diversi tipi e nomi per i gettoniera, per lo più fanno la stessa cosa. Tuttavia, quando si tratta di tipi, ci sono alcune caratteristiche distintive che separano una gettoniera da un’altra. La differenza sta nel design e nella funzionalità. Esistono sia gettoniere meccaniche che gettoniere elettroniche. Le gettoniere meccaniche sono comuni con i telefoni pubblici obsoleti, ma le gettoniere elettroniche sono le più utilizzate in molte applicazioni. Mentre una gettoniera meccanica può essere più economica ed economica, le gettoniere elettroniche sono più efficienti e avanzate.

Come funziona una gettoniera?

Le gettoniere sono fondamentalmente dei mini computer che hanno una pioggia propria ed è per questo che vengono utilizzati per i self-checkout. Una volta che una gettoniera riceve una moneta nel suo sistema, dispone di un meccanismo che controlla il tipo di moneta e la sua autenticità.

I parametri che la macchina utilizza per verificare quale moneta è stata inserita sono il peso, il diametro, lo spessore e la composizione del metallo. La verifica viene effettuata rispetto a caratteristiche predefinite e prefissate che la macchina ha nel suo sistema.

Una gettoniera ha una fessura per monete progettata per accogliere le dimensioni della moneta più grande di una valuta. Una volta depositata una moneta nell’apposita fessura, passa lungo uno scivolo che la dirige verso una sonda di rilevamento che quindi utilizza sensori di luce ed elettromagneti per verificare il taglio della moneta. Una volta verificata la moneta, viene passata a una pesatrice di smistamento. La bilancia di smistamento quindi ruota sotto il peso della moneta, permettendole di rotolare via. Se la moneta è più grande o più pesante del peso previsto, la bilancia di smistamento non ruoterà, impedendo il ribaltamento della moneta.

Questo è il punto in cui vengono respinte le contraffazioni e le valute non accettate. La moneta può essere restituita se l’utente preme un tasto di ritorno che consente alla moneta di rotolare verso uno scivolo di ritorno. Tuttavia, se la moneta si adatta alla banconota, viene inviato un segnale all’armatura del lembo e si apre. La moneta cade quindi in un altro scivolo di smistamento che va al sistema della macchina host e viene smistato in base alla sua denominazione. A seconda di dove cade la moneta, attiverà un altro comando sulla macchina host.

29Luglio
2021
  • 14
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Rimani aggiornato con le nostre Newsletter