Caffè aromatico che cos’è e perché è cosi avvincente.

Per noi italiani il caffè è quasi una religione e ognuno di noi ha la sua personalissima preferenza: miscela, latte, quantità e tipologia di zucchero, le varianti sono tantissime.

Ma cos’è il caffè aromatico? Una novità nel panorama di cialde di caffè per macchine da espresso che si sta diffondendo negli ultimi tempi come alternativa curiosa e a volte, diciamolo, decisamente insolita.

Caffè aromatico: cialda o fatto in casa?

Il caffè aromatico in cialda o miscela altro non è che la solita tostatura con un’aggiunta di aromi in più, che fanno virare decisamente il suo sapore in modo più o meno marcato: nocciola, cioccolato, varie spezie, possono essere aggiunti per un tocco in più.

In commercio esistono miscele già pronte e cialde per macchina da espresso che possono essere un’opzione valida e rapidissima per provare ciascuna di queste curiose varianti, ma se ce la sentiamo possiamo provare a farlo in casa e le ricette a nostra disposizione sono tante e davvero facili.

Il caffè aromatico fatto in casa

La scelta più comune e che rientra negli abbinamenti classici è quella di aromatizzare il caffè con il cacao. ci vuole davvero poco, basterà preparare la moka con la nostra solita miscela come facciamo tutti i giorni con in questo caso però l’aggiunta di un cucchiaino raso di cacao. Per un risultato migliore è consigliabile mescolare caffè e cacao e poi riempire il filtro della moka.

Altra variante dal sapore davvero unico è quella che ci regala un caffè aromatizzato con spezie, per farlo in casa procediamo così: scegliamo la nostra spezia preferita – suggeriamo cannella o cardamomo – e spruzziamone un pizzico sulla superficie del nostro caffè appena fatto, questo darà un qualcosa in più al sapore della solita miscela.

Per aromatizzare maggiormente il caffè possiamo scegliere di utilizzare le stesse spezie ma con un procedimento un po’ più complesso, ma niente paura nulla di troppo complesso.

Mescolate bene la quantità desiderata di spezie e il caffè in un mortaio (nel caso del cardamomo pestate i semi), fatta questa operazione non vi resterà che riempire la moka e aspettare con pazienza che fuoriesca il caffè per gustarlo in tutto il suo profumo.

Un sapore diverso dal solito e qualche minuto di lavoro in più, ma il caffè aromatico è davvero qualcosa da provare, basta solo un pizzico di creatività e il gioco è fatto.

22Giugno
2021
  • 25
  • 0
Category: Caffè

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Rimani aggiornato con le nostre Newsletter